Fiorentina-Juventus 2-1: così non va!

La Juve cade di nuovo, per la quarta volta in trasferta: 2-1 al Franchi di Firenze sotto i colpi croati di Kalinic e Badelj. Un sussulto di Higuain e un assalto finale con cinque attaccanti in campo che non dà i frutti sperati. Male Dybala che si mangia il gol del possibile 2-2, male dietro, male in mezzo dove Marchisio è un fantasma e Pjanic resta in panchina per tutta la partita.

Allegri rispolvera il 3-5-2 ma non trova un muro nella BBC (e neppure in Buffon, rientrante) e poi sì, qualche episodio sfavorevole, come il fallo su Alex Sandro nell’azione del primo gol e un paio reclamati per fallo di mano. Ma la squadra di Paulo Sousa vince con merito, perché ci crede, perché va più volte davanti a Buffon e perché ha preparato meglio il match. Allegri deve riflettere sulle scelte e sulle motivazioni dei suoi: se non si gioca con il coltello fra i denti, soprattutto fuori casa, si può perdere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *