Giù il cappello per Don Rodrigo Bentancur

Don Rodrigo Bentancur da applaudire, per quanto fatto in termini di qualità, quantità e continuità nelle ultime partite.

Il centrocampista uruguaiano – approfittando come meglio non si potrebbe delle opportunità che gli hanno aperto le assenze di Emre Can, Sami Khedira e Federico Bernardeschi – ha conquistato uno status che va ben oltre il semplice ruolo di comprimario bianconero.

Alla sua seconda stagione alla Juventus, ha dimostrato d’essere in grado di fare il protagonista (sia come mezzala sia come regista) e non far sentire oltremodo la mancanza di grossi calibri come lo stesso Miralem Pjanic.

E in questo senso bisogna dare ampiamente atto a Massimiliano Allegri di averci visto lungo e giusto, già lo scorso giugno, quando preannunciava: «Mi aspetto molto da Bentancur. È arrivato bene alla Juventus, poi ha avuto un calo perché non si fermava da diciotto mesi. Ma ha enormi potenzialità e margini di miglioramento per diventare titolare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *