Juve-Fiorentina: probabili formazioni

Siamo a Juve-Fiorentina. Inizia la Serie A. Uomini contati a centrocampo per Allegri e Higuain in panchina.

Anche quest’anno si parta con le solide certezze offerte dalla difesa a tre, modulo che la Juve conosce e interpreta sostanzialmente alla perfezione. Il concetto di difesa a 4, che apre le porte ad almeno tre moduli, verrà proposto inizialmente a gara in corso, per poi prendere maggiore consistenza a stagione in corso. L’uomo più adatto a cambiare in corso d’opera è Marko Pjaca, che Allegri utilizzerà nel secondo tempo con la Fiorentina.

 

In difesa con la BBC

Sarà ovviamente la BBC l’emittente di riferimento, garanzia di ascolti elevati. Leo Bonucci si è aggregato in ritardo rispetto ai compagni, ma è già tirato a lucido e può essere titolare sin dalla prima.

 

A centrocampo solo Pjanic è sicuro

E’ il reparto su cui confluisce la gran parte dei dubbi. L’unico sicuro al 100% di giocare è Pjanic. Ma il bosniaco sarà regista. In mezzo Allegri sta ancora aspettando un rinforzo, Marchisio tornerà a fine ottobre, Sturaro dopo la sosta, Pereyra è in partenza per la Premier.

Restano Khedira, Lemina, Asamoah ed Hernanes per due posti.

 

Mandzukic favorito su Higuain

Accanto a Dybala, in una forma eccezionale ci sarà Mario Mandzukic, nettamente favorito su Gonzalo Higuain. Nessun caso ovviamente: il croato sta molto meglio fisicamente del Pipita ed è già dentro ai movimenti offensivi della squadra. Per l’acquisto più caro della storia bianconera ci sarà spazio a gara in corso. E Higuain, che non andrà con la sua nazionale, avrà tutto il tempo di ripresentarsi al meglio a settembre.